ISTITUZIONE DI EREDE A CONDIZIONE CHE ABBIA DEI FIGLI

cd. clausola “si sine liberis decesserit”

Avv. Gianfranco Gesino

[Tempo di lettura 1 minuto]

E’ possibile nominare erede una persona e nel contempo stabilire che qualora non avesse figli l’istituzione di erede passi in capo ad un altro soggetto?

IL CASO 

Tizio, vedovo e con un solo figlio, chiede assistenza per fare testamento.

Dichiara che il figlio Sempronio è già ben sistemato, con un’ottima posizione lavorativa e un felice e “fortunato” matrimonio (riferendosi al patrimonio della nuora); il suo desiderio quindi sarebbe quello di  lasciare tutto al figlio solo se un giorno avrà dei figli, altrimenti sarebbe più felice di aiutare il figlio di un cugino a lui caro.

SOLUZIONE

La volontà di istituire erede un soggetto a condizione che non muoia senza figli (clausola si sine liberis decesserit), nonostante alcuni pareri contrastanti, è generalmente ritenuta valida sia dalla dottrina che dalla giurisprudenza.

Nel caso di specie quindi Tizio potrà fare un testamento olografo che preveda proprio il meccanismo richiesto: istituzione di erede del figlio, con la previsione che, in assenza di prole, l’eredità vada al figlio del cugino. 

Tecnicamente l’istituzione di Sempronio è condizionata all’evento dedotto (non avere figli); al suo verificarsi, l’istituzione si risolve con efficacia retroattiva e unico delato sarà il figlio del cugino, per il quale da quel momento inizierà a decorrere il termine per l’accettazione dell’eredità. Il meccanismo condizionale esclude l’ordo successivus, tipico del fedecommesso, rendendo legittima la disposizione.

Naturalmente, nel caso in esame, essendo Sempronio un legittimario, è opportuno comunque preservare la sua quota di riserva (la legittima) o prevedere un legato in sostituzione di legittima, a seconda del patrimonio del testatore e delle sue effettive volontà. 

FORMULARIO:

Testamento

Io sottoscritto Tizio revoco ogni mia precedente disposizione testamentaria.Istituisco erede mio figlio Sempronio a condizione che non muoia senza figli; se Sempronio morirà senza figli istituisco erede Giovanni de Giovanni, figlio di mio cugino Vincenzo de Giovanni e lego a Sempronio in sostituzione di legittima la somma di euro 50.000,00; 

10 ottobre 2018

Tizio

(sottoscrizione )

Lascia un commento